Perché allenarsi con un personal trainer

by giorgia minozzi Email Condividi su Facebook:



Il personal trainer è un tecnico sportivo che affianca i clienti in un rapporto one to one gestendo e guidando il loro allenamento in palestra. Di solito chi sceglie un personal trainer lo fa perché vuole raggiungere obiettivi mirati o perché teme che da solo possa perdere la motivazione o allenarsi male. In palestra non sempre gli assistenti di sala e gli istruttori hanno la possibilità o le competenze per seguire da vicino tutti gli iscritti e spesso chi si allena in sala pesi non riesce a migliorare le proprie prestazioni perché non sa come allenarsi. Il personal trainer può affiancare il suo cliente in palestra oppure può fare lezione a domicilio. Nel primo caso, il cliente potrà usufruire di tutte le attrezzature della sala pesi; nel secondo caso, il cliente dovrà attrezzare una zona in casa con tutto l'occorrente per un allenamento completo. Alcuni personal trainer portano a casa dei clienti dei piccoli attrezzi (corde, piccoli manubri, cavigliere o elastici) ma gli attrezzi più grandi dovranno necessariamente essere presenti in loco.

I compiti del personal trainer

Il personal trainer ha il compito di garantire il corretto allenamento del suo cliente. Insieme al cliente, egli dovrà valutare la situazione di partenza e scegliere gli obiettivi: perdita di peso, tonificazione, allenamento per un obiettivo di tipo agonistico, riabilitazione motoria eccetera. Il personal trainer dovrà perciò impostare delle tabelle di allenamento per il Cliente e aiutarlo durante lo svolgimento degli esercizi. Egli avrà il compito di spiegare come si svolgono gli esercizi, correggere eventuali sbagli, stabilire l'entità dello sforzo e il numero di allenamenti ogni settimana. Oltre ai compiti tecnici, il personal trainer è un coach che deve motivare il cliente aiutandolo a sopportare la fatica, a superare la pigrizia e a procedere con entusiasmo verso il proprio obiettivo. Il personal trainer deve diventare per il cliente una guida autorevole. Il cliente, in questo caso, non ha sempre ragione, ma deve anzi seguire in modo disciplinato quanto stabilito dal personal trainer, comprendendo che solo in questo modo riuscirà a raggiungere il suo obiettivo. In virtù della sua esperienza e delle sue qualifiche, il personal trainer dovrà conquistarsi la piena fiducia del suo cliente e spronarlo a superare i suoi limiti fisici e mentali. Un ultimo compito di un valido personal trainer è di spronare il cliente ad assumere uno stile di vita più sano e attivo, guidandolo anche nei comportamenti alimentari e in un percorso alla ricerca dell'equilibrio e del benessere. Allenarsi con un personal trainer non è solo diventare muscolosi, ma anche sentirsi bene e assumere comportamenti virtuosi che aiutino la prevenzione di alcune malattie..

Come scegliere un personal trainer

Il personal trainer va scelto con cura, valutando elementi tecnici e anche caratteriali. Per prima cosa, è bene non fidarsi dei personal trainer che millantano esperienze e capacità che non sono in grado di dimostrare. I personal trainer devono essere in possesso di un attestato riconosciuto oppure di una laurea in scienze motorie (o ex diploma Isef). Inoltre, deve esibire un curriculum ricco di esperienze professionali. Anche il passaparola può essere un buon elemento di valutazione, perciò si può accettare il consiglio di un amico o un conoscente che ha già sperimentato con successo il lavoro con un personal trainer. Prima di acquistare un pacchetto di lezioni, è opportuno fissare un colloquio conoscitivo con il personal trainer, in seguito al quale si potrà capire se esiste un'affinità caratteriale che possa garantire un lavoro sereno e produttivo per entrambe le parti. Altri fattori che possono incidere sulla scelta del personal trainer sono la palestra in cui opera, che per comodità non deve essere troppo distante da casa o dal posto di lavoro. Soprattutto chi abita in città grandi e trafficate, deve calcolare con attenzione il luogo in allenarsi, perché scegliendo una palestra troppo lontana o difficile da raggiungere renderebbe ancora più faticoso recarsi agli allenamenti. A volte sono le stesse palestre a mettere in contatto i clienti con personal trainer scelti in base a criteri di professionalità e affidabilità. A Roma, la palestra The Club offre un servizio di personal trainer ideale per la zona di Ostia, Infernetto, Oxa e Casal Palocco. Affidarsi ad una palestra per la scelta del personal trainer va bene, purché la palestra sia seria e richieda ai suoi personal trainer alti standard di qualità come avviene per The Club a Roma, altrimenti è meglio scegliersi da soli il personal trainer!

E se il personal trainer venisse a casa?

Sono in molti a non andare in palestra per mancanza di tempo. In questo caso, un personal trainer a domicilio aiuta a ricavare con più facilità delle parentesi dedicate al benessere e allo sport nella propria giornata. Il personal trainer a domicilio vende a un costo maggiore le sue lezioni; il cliente, inoltre, dovrà avere spazio sufficiente per l'allenamento e possedere le attrezzature necessarie. Se non si ha la possibilità di fare questo tipo di investimento, meglio lasciar perdere il personal trainer a domicilio e recarsi in palestra, dove non manca nulla per allenarsi in modo proficuo con l'aiuto del proprio coach.

Orchidee rare online.
Resta aggiornato cliccando su Mi Piace

Condividi su Facebook: